Blog: http://altrist.ilcannocchiale.it

preghiera dalle mani sporche

alcol e fumo sulla mia schiena
maria mia, maria gratia plena
fatti abbondante non gratia scema
gratia oscena, facce lavurà

la notte è più dolce pei vagabondi
per i passanti per gli assetati
maria mia per questi dannàti
dànnati pure ma non naufragà

corrono snelle gambe di vita
la mia non passa, è già finita
ma pel profondo di sto cimitero
maria mia civetta datti pensiero

e nella pace dei sensi tua eterna
maria mia suora fatti fraterna
dedica affetto al mio sonno fetente
e per favore fatti silente



Pubblicato il 14/10/2006 alle 2.0 nella rubrica il vangelo secondo il folle.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web