Blog: http://altrist.ilcannocchiale.it

come si può l'amore

senza un motivo per averlo
senza un odore che sfiori
un mattino che sanguini
senza un momento di eroica follia
senza un dolore lento
senza questo tormento
come si può l'amore?

che striscia sui tavoli scheggiosi
che filtra tra parole grasse
che abbaia e canta al suono
di un dio ubriaco
come si può l'amore
in queste distanze siderali
tra palpebre e polmoni
in queste celle siderurgiche
che cagano emozioni

come si può l'amore

ma l'uomo si ricicla
riprende fiato dai suoi stessi vagiti
riprende sonno dai suoi gas mortali
e anche se non si può l'amore
nel millenio dei cancri gioviali
l'amore può, l'amore scaltro
guaire cieco,
strepitare di cobalto
morire,
se non altro


Pubblicato il 8/5/2006 alle 18.30 nella rubrica Colori.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web